L’immondizia a Napoli: la questione persisterà ancora

Criado por Letícia Castro em em 28/05/2008
LixoNapolis
Da dicembre 2007, Italia si vede sommersa nella crisi dei rifiuti. La Campania, precisamente la regione di Napoli, è lo scenario di un evento triste, altamente pericoloso e senza fine: oltre 7000 le tonnellate di spazzatura non raccolte solo alla bella città italiana. La crisi è apparsa quando, in dicembre, il servizio di raccolta dei rifiuti informò che le discariche della città eravano già al limite e non c’era più sito da scaricare tutti i rifiuti del capoluogo. In questo modo, si sono addosse tante tonnellate di immondizia sparse per le strade, come mostra il video.

Dal programma “Striscia la Notizia” (canale 5), sull’invasione dei rifiuti nei pressi di Napoli (A.S.L: Aziende Sanitarie Locali)

Le ragioni del successo si trovano nella crisi politica stessa in cui si incontra annegato il paese, sotto la regia del premier Berlusconi. La manchezza di una soluzione per il problema minaccia la sopravvivenza degli abitanti della regione. Ci sono circa 100.000 studenti senza scuola, chiuse dovuto al caos. La popolazione, che non sà più cosa fare, abbandonata alla puzza insopportabile ed al rischio ovvio di tante malattie, ha fatto centinaia di roghi dalla spazzatura, aggravando la situazione a causa dell’emissione dei gas che provocano il cancer.

Oltre alle questione politiche, è presente una possibile ingerenza diretta della mafia napolitana, la Camorra. L’organizzazione è la proprietaria della maggioranza delle discariche regionali e molti affermano che ha sbarrato i tentativi di aprire nuovi luoghi di scarica rifiuti, per evitare la competitività. Le autorità hanno provato di portare l’eccesso a regioni come la Sardegna, senza successo per la protesta dei cittadini locali. Un trasferimento ad altri paesi, probabilmente la Romania, sta in discussione, senza risultato definitivo ancora.

Qui si parla italiano

Comentários (6)
  1. do Ricardinho Dias Gomes comentou, em 28/05/2008:

    já postei o 2° capitulo.
    passe lá.
    ah, ajude um amigo…indique p/ seus amigos o blog, a novela…rs

    Responder
  2. Ana Jardim comentou, em 29/05/2008:

    Show demais… que idéia crazy, amei!

    Responder
  3. Dih da Pâhzinha... comentou, em 30/05/2008:

    Pq voce escreve em varias linguas????

    http://dihdusbeko.blogspot.com/

    Responder
  4. Cleidemar comentou, em 31/05/2008:

    eu gostaria de entender o entuito do seu blog…
    desculpe se fui inconveniente…

    http://blogdocleidemar.blogspot.com/

    Responder
  5. Cleidemar comentou, em 31/05/2008:

    opa…leticia…agora conseguirei entende-lo melhor…

    eu saquei a parada do babel…nao tinha visto o jornalista(o q muito me inveja, mas so ate minha faculdade de administração acabar ehehehe) especialista em idiomas….hehehe…bjss

    e desculpe

    Responder
  6. Wander Veroni comentou, em 31/05/2008:

    Oi, Letícia!

    A Itália que tem a fama de abrigar os mafiosos nos filmes de ficção sofre com isso até hj…meu Deus!

    Aqui no Brasil, não é diferente: mafia dos falsificadores de artigo eletrônicos, dos caça-niquéis, dos remédios genéricos…só pra fazer uma reflexão crítica sobre esse assunto (sem fugir da idéia central, mas já extrapolando) ainda tem gente q acredita q o tráfico de drogas vai acabar com a legalização da droga…sinceramente, tudo indica q não. Sempre vai ter alguém querendo levar vantagem em alguém…hehehehe

    Adoro vir aqui pra ler, aprender e vijar na maionese…no bom sentido, é claro…hiperlinks textuais imagéticos…gastei, né!

    Heheheheh…rs

    Bjão,

    =]

    Responder

Escreva um comentário


    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/babelpontocom/www/wp-content/themes/default/template-pre-footer.php on line 7

Warning: reset() expects parameter 1 to be array, string given in /home/babelpontocom/www/wp-content/themes/default/template-pre-footer.php on line 60